«Questa sentenza non mi ridarà le gambe, ma io sogno di tornare a camminare» ha detto il nuotatore. La procura aveva chiesto una condanna a 20 anni ciascuno, la famiglia un risarcimento di 10 milioni: «Non c’è prezzo per quello che gli hanno fatto».


Più...